Archivi tag: notizie

Mara Venier piange a La vita in diretta per il malore del collega

12116854.jpgLe condizioni di Lamberto Sposini migliorano, ma Mara Venier, collega di Lamberto Sposini, nella puntata di ieri di La vita in diretta (guardate il video di Youtube – Rai Celebrity) non è riuscita a trattenere le lacrime nel ricordare il malore grave che ha colpiti venerdì 29 aprile 2011 Lamberto Sposini. Con la voce rotta dal pianto che a stento a trattenuto, la conduttrice ha raccontato che quando Sposini si è sentito male, inizialmente tutti pensavano a una congestoione, non a un’emorragia cerebrale che l’ha trattenuto in bilico tra la vita e la morte. Ora la situazione, secondo l’ultimo bvollettino medico di oggi, sta virando in postitivo.

Il giornalista resta in coma farmacologico e in prognosi riservata, ma progressivamente gli verrà ridotta la sedazione in modo da cercare di capire quali eventuali danni cerebrali potrebbe aver provocato l’emorragia. Mara Venier ha poi voluto farsi forza ed essere meno emotiva e ha cercato di riprendere le redini della situazionem docendo che tutto il gruppo di lavoro del programma di Rai Uno è in trepidante attesa di una guarigione dell’amico e giornalista e sperano in un suo ritrono davanti alle telecamere il prima possibile. Lamberto Sposini è ricoverato nel reparto di Terapia intensiva del Policlinico Gemelli di Roma.

ILSUSSIDIARIO.NET

Barcone soccorso, sbarco a Malta

c0557e935b9c9f46a4afd02aac380c78.jpgUna motovedetta maltese ha soccorso un barcone con 170 migranti,proveniente dalla Libia, nella stessa area dove la notte del 6 era naufragata una carretta con circa 300 persone a bordo,di cui solo 53 sono state salvate. La nave e’ poi sbarcata a Malta dopo che i maltesi avevano fatto rotta su Lampedusa ma da li’ tornata indietro dopo un ‘braccio di ferro’ con l’Italia che aveva rifiutato di accoglierli.Ieri si e’ verificato un caso analogo con 200 migranti sbarcati poi a Malta.

ANSA

Furti in tabaccherie, 7 arresti

0a480a78c6f1d9ded530453bb90a4463.jpgSgominata dai Carabinieri di Bassano del Grappa un’organizzazione responsabile di numerosi furti a pubblici esercizi dell’Emilia Romagna, Lombardia e Veneto: sette gli arresti. La banda prendeva di mira soprattutto le tabaccherie con la tecnica della ‘spaccata’ mediante l’impiego di copri tombini in ghisa. Nel corso della stessa indagine erano stati arrestati il 27 settembre 2 romeni poco dopo aver svaligiato una tabaccheria del bassanese e il 22 dicembre 2010 un altro romeno nel modenese.

ANSA

A Catania i primi permessi temporanei

af7f522cfe8f653fe9070efd1dfaaaf9.jpgPotrebbero essere concessi per la prima volta a Catania i permessi di soggiorno straordinari per motivi umanitari ai migranti in base alla direttiva annunciata ieri dal ministro dell’Interno Maroni. A usufruirne sara’ la meta’ dei circa 1.000 migranti per lo piu’ tunisini, partiti da Lampedusa sulla nave Flaminia e attesi a Catania. Gli altri 500 proseguiranno per Livorno. Il permesso, per la validita’ di 6 mesi, permettera’ a quanti lo chiederanno di poter circolare nell’area Schengen.

ANSA

Migranti, scontro tra Italia e Francia Il Colle: orientamenti comuni nell’Ue

maroni02g.jpgIl giorno dopo la sciagura in mare che ha causato 250 dispersi e un numero di vittime ancora da definire, per l’Italia è il giorno del dolore e delle polemiche. Se la relazione del ministro dell’Interno Roberto Maroni è stata preceduta dal minuto di silenzio osservato dai deputati, il cartello del dipietrista Zazzera ha causato un vero e proprio putiferio: «Maroni Assassino» era il messaggio mostrato in Aula. Censura dal Presidente Gianfranco Fini, che ha promesso anche di rivolgersi al collegio dei questori, ma critiche anche da maggioranza e opposizione. E dallo stesso Di Pietro che ha, nei fatti, disconosciuto la bravata del deputato Idv.

Il muro dell’Eliseo
A questo scontro interno è poi seguita la tensione con Parigi. Intorno alle 12 Maroni censurava «l’atteggiamento ostile» di alcuni Paesi europei e della Francia in particolare. «Dalla Francia ci aspettiamo gesti concreti», è stato l’appello del presidente del Senato Renato Schifani. «Il problema dell’immigrazione clandestina – ha sottolineato – non è un problema italiano, ma europeo. Chi ritiene di doverlo recintare all’interno del nostro stesso paese, si sbaglia».

La Santa Sede: “Basta egoismi”
Ma i segnali di Parigi non sembrano distensivi: la circolare del ministro dell’Interno francese che contiene le condizioni per autorizzare l’ingresso di migranti dall’Italia prevede condizioni molto rigide: gli immigrati dovranno presentare un documento di viaggio valido e riconosciuto dalla Francia, un documento di soggiorno valido, disporre di risorse economiche sufficienti, non costituire una minaccia per l’ordine pubblico e non essere stati in Francia nei tre mesi precedenti. «L’arrivo di profughi e migranti dal Nord Africa può dar fastidio ma non è cristiano questo egoismo», è stato il commento della Santa Sede per voce del presidente del Pontificio Consiglio per la pastorale dei migranti, arcivescovo Antonio Maria Veglio.

Duecentocinquanta i dispersi nel naufragio
Tutto mentre a sud dell’isola siciliana le ricerche dei superstiti proseguono a ritmo serrato. Le operazioni sono complicate dal mare forza 4-5 e dal maestrale che soffia con un velocità che si aggira sui 20 nodi. A bordo del barcone, secondo alcune testimonianze, c’erano oltre 300 persone. Sono, dunque, circa 250 i dispersi, tra cui donne e bambini.

Gabrielli commissario per l’emergenza
Dalle polemiche ai provvedimenti messi in campo per fronteggiare l’emergenza: il Consiglio dei Ministri ha nominato il capo della Protezione Civile, Franco Gabrielli, commissario straordinario per l’emergenza immigrazione e il premier Silvio Berlusconi ha firmato il decreto del Presidente del Consiglio sulla concessione dei permessi di soggiorno temporanei agli immigrati. Poi, con lo stesso Maroni, è salito al Colle per incontrare Napolitano. Sul fronte internazionale, anche l’Italia, come Malta, chiederà ai partner Ue l’attivazione del meccanismo di protezione temporanea previsto dalla direttiva Ue 55 del 2001, come ha anticipato l’ambasciatore Ferdinando Nelli Feroci.

Napolitano: “Essenziali orientamenti comuni nell’Ue”
Per far fronte all’emergenza immigrazione è di “essenziale importanza” sia l’attuazione dell’accordo bilaterale raggiunto con la Tunisia sia, “ancor più, la definizione di orientamenti comuni in sede europea”. Lo ha sottolineato il presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano, in una nota diffusa al termine dell’incontro con il governo e i rappresentanti degli enti locali.

LASTAMPA

L’agente di Buffon: Sta meglio, domani torna ad allenarsi

C_3_Media_1207861_immagine_l.jpg

L’agente del portiere bianconero: «Ha avuto un piccolo fastidio alla schiena ma ora è pronto. Tornerà ad allenarsi da domani»

C’era anche Silvano Martina, procuratore di Gigi Buffon, stamattina a Vinovo. Il portiere bianconero nel centro sportivo non si è visto ma il suo agente ha voluto fare un punto sulle sue condizioni fisiche: «Gigi ha avuto una leggera febbre domenica sera. Forse il problema si è scatenato per un piccolo dolore alla schiena che comunque non c’entra nulla con l’operazione all’ernia al disco che ha fatto qualche mese fa. E’ rimasto a riposo in questi giorni per precauzione ma già da domani sarà di nuovo a disposizione di Del Neri». A questo punto torna d’attualità un duello fra Buffon e Storari in vista della sfida casalinga contro il Genoa.

TUTTOSPORT

Thiago Silva a testa alta “Meritiamo questo scudetto”

Il difensore del Milan è carico: “Dobbiamo vincere, siamo sempre stati avanti in classifica e non è facile nel campionato italiano. Sogno piazza del Duomo piena di bandiere rossonere”. Sul suo futuro: “Sento la responsabilità di essere il successore di un fenomeno come Maldini. Spero di vincere la metà di quello che ha vinto lui. Nesta mi dà sicurezza, Mexes ci aiuterà molto”

0LJ1JPVF--300x145.jpgThiago Silva non ha dubbi: “Dobbiamo vincere questo scudetto, siamo sempre stati avanti in classifica e non è facile nel campionato italiano”. Il difensore del Milan è carico. La vittoria nel derby sull’Inter, in cui è stato uno dei migliori in campo, ha dato morale e convinzione. Agli avversari per la corsa al titolo pensa, ma neanche troppo. “Ce la giochiamo con Napoli ed Inter – dice ai microfoni di Sky Sport 24 – ma meritiamo quanto di buono stiamo facendo. E poi io voglio a tutti costi vincere il primo titolo della mia carriera, sogno di vedere piazza del Duomo piena di bandiere del Milan”.

ALLEGRI E LEONARDO — L’anno scorso sulla panchina del Milan c’era Leonardo, adesso Allegri: “Allegri mi piace perché ha una filosofia un po’ brasiliana, attacca senza aver paura di nessuno. È un po’ diverso da Leonardo. Al suo primo anno da allenatore Leo qualcosa sbagliava, ma ha fatto anche molte cose positive. All’Inter sta facendo meglio, ha più esperienza. Ma deve pensare anche alla difesa…”.

NESTA E MEXES — Thiago Silva gioca accanto a Nesta, al centro della difesa. E solo a sentirlo nominare gli si illumina lo sguardo: “Nesta è troppo importante per me, mi dà sicurezza”. E la prossima stagione dovrebbe arrivare Mexes: “Mi piace tanto e sono rimasto molto male per il suo infortunio. Spero torni presto, sono certo che ci potrà aiutare tanto”.

pato e ganso — Da brasiliano Thiago Silva commenta il momento magico di Pato: “Può diventare forte come Ronaldo, lo chiameremo Fenomeno”. E sul possibile arrivo di Ganso: “Sono certo che verrà da noi. È uno dei giocatori più forti in circolazione”:

inseguendo maldini — Il brasiliano ha poi parlato del suo futuro: “Io sono nella fase decisiva della mia carriera, sento la responsabilità di essere il successore di un calciatore come Paolo Maldini, un fenomeno. Spero che alla fine della mia carriera io abbia vinto anche la metà di quanto ha conseguito lui nella sua splendida vita sportiva. E come lui voglio rimanere qui per fare la storia del Milan”.

Gasport

ALE MARCUZZI SU FACEBOOK: ECCO LE SUE FOTO PRIVATE

20110408_1.jpgROMA – “Ragazzi…sono veramente io! ho deciso di aprire un fb ufficiale,dopo aver trovato un sacco di profili in giro con persone che rispondevano al mio posto! che brutto….vedevo gente che scriveva commenti sui concorrenti del gf o sulla mia vita privata,inventandosi tutto!!!”. Alessia Marcuzzi apre una sua pagina di “Facebook” ufficiale per evitare pericolosi furti d’identità e nel suo account è possibile “sbirciare” nelle sue foto private: sexy, al mare, da bambina o … con la crema in faccia…

LEGGO