Archivi tag: com’è

Come tagliare un video

tagliarevideo0.jpg

Hai scaricato un filmato molto lungo da Internet e vuoi suddividerlo in più parti per conservarlo su un CD o una penna USB? Vuoi eliminare i “punti morti” dal video che hai registrato alla festa di compleanno di tua sorella? Non c’è bisogno di leggere manuali di video editing o di spendere soldi, ti basta scaricare VirtualDub.

VirtualDub è un ottimo programma gratuito per Windows che permette di modificare e manipolare facilmente i video in tutti i formati più popolari, come AVI (DivX/XviD, ecc.) ed MPEG. Scaricalo sul tuo PC e imparerai come tagliare un video subito, senza fare fatica e riuscendo ad ottenere risultati estremamente precisi. Allora, sei pronto a scoprire come funziona?

32 ANNI, VIVE COME NEONATA UNA WEBCAM LA RIPRENDERÀ

20091105_doudout.jpgSoffre di un grave handicap che la costringe a vivere come se fosse una neonata, nonostante abbia ben 32 anni. Anne Lamic, soprannominata Doudou, diventerà ora la ‘star’ di un vero e proprio reality show, da una idea dei suoi genitori che piazzeranno una webcam nella sua stanza per far vedere a tutti come vive. “Ha il diritto di essere vista – ha detto sua madre – non parla, non cammina, sta tutto il giorno a letto, è come se avesse un mese di vita”. L’iniziativa, con tanto di sito internet (gestito dal padre) su cui verranno trasmesse le immagini della webcam, è nato nella speranza di sensibilizzare le persone e le istituzioni su casi come questo, ma i genitori di Doudou hanno già avuto le prime accuse di esibizionismo.

Leggo

RUSSIA, IN COMA DA 7 MESI DÀ ALLA LUCE BIMBA SANA

20091017_neonato.jpgUna donna di 26 anni, Anna K, in coma da sette mesi in seguito ad un incidente stradale, ha dato alla luce una bimba, che dai primi accertamenti risulta sana. La vicenda rappresenta un caso record per la Russia, riferisce la stampa citando il capo ginecologo della regione di Mosca Aleksandr Gridcik. La donna era rimasta gravemente ferita in un incidente d’auto lo scorso 14 febbraio ed era entrata subito in coma. Dagli esami era emerso che era alla decima settimana di gravidanza. Su richiesta dei famigliari, e del convivente, i medici hanno garantito la prosecuzione della gravidanza con l’alimentazione artificiale, praticando il taglio cesareo alle 39/a settimana. Alla nascita, nel reparto rianimazione dell’ospedale di Domodedovo, alle porte di Mosca, la neonata pesava 2,2 kg e aveva un’altezza di 46 cm. La madre, secondo i medici, non ha alcuna possibilità di uscire dallo stato vegetativo in cui si trova. I casi di donne in coma che danno alla luce i loro figli sono molto rari: secondo la stampa russa, finora una ventina, soprattutto negli Usa. In Russia ci sono alcuni precedenti, ma dopo periodi di coma più brevi.

leggo

Come aprono i giornali: Italia, cuore mondiale

giornali2(1).jpg(AGM-DS) – 10/11/2009 9:42:00 AM(AGM-DS) – Milano, 11 ottobre – Le prime pagine dei quotidiani sportivi sono dedicate all’Italia, che si è qualificata per il Mondiale.

La Gazzetta dello Sport

Arrivano i nostri!
Mondiale 2010, Camoranesi e Gilardino ci regalano il 2-2 con il Trap. Italia qualificata. Sotto due volte, finisce pareggiando con l’Irlanda.

Tuttosport

Scontro totale Juve-Milano
Quattro nomi di mercato: è sfida con Inter e Milan. Dzeko, Rafinha, Pandev, Kjaer.

Camoranesi-Gila, dolce Mondiale

Corriere dello sport

Italia, cuore mondiale
L’Irlanda ci trafigge all’87’, gli azzurri non si arrendono: Gilardino-gol al 90′ (2-2). Lippi promosso in anticipo per il Sudafrica: “E quando succede poi vinciamo…”.

Milan-Adriano, vertice vicino
L’agente del brasiliano sarà in Italia il 29 ottobre. C’è già l’appuntamento con i dirigenti rossoneri.

L’Inter stecca. Moratti va via
I nerazzurri, dimezzati, cadono (2-1) a Piacenza. Il presidente resiste solo 75′. Delude Arnautovic.

datasport

“De Benedetti voleva essere come mio padre”

“Mio padre e’ un imprenditore vero, che crea ricchezza per tutti; l’Ingegnere rappresenta invece un capitalismo cannibalesco che ambisce a vincere solo per se’ e a fare perdere tutti gli altri. In realta’, De Benedetti avrebbe voluto essere come Berlusconi, solo che non ci e’ mai riuscito”.

marina_berlusconi_280xFree.jpg“C’e’ un pezzo d’Italia, piccolo ma pericoloso, che non riesce a rassegnarsi, ad accettare il fatto che la maggioranza degli italiani vuol essere governata da
Silvio Berlusconi”. In una lunga intervista al ‘Corriere della Sera’, Marina Berlusconi difende l’operato del presidente del Consiglio e accusa: “Penso che contro mio padre le stiano provando tutte, da quindici anni, ma negli ultimi mesi l’attacco si e’ fatto ancora piu’ violento e indecente. Hanno cercato di distruggerlo sul piano personale, con le calunnie. Ora stanno tentando anche di colpirlo sul piano economico, con
quella scandalosa decisione sul lodo Mondadori. E ancora utilizzando la via giudiziaria, con la bocciatura del lodo Alfano”.

Vettel: “La gara perfetta” Trulli: “Come in qualifica”

Il vincitore di Suzuka: “Ho gestito la corsa senza troppi problemi, andavo molto forte. Mondiale ancora possibile”. L’abruzzese: “Per stare davanti a Hamilton ho dovuto fare una serie di giri notevoli. Grazie anche alla squadra”. Raikkonen: “Ho ottenuto il massimo”. Il neo-ferrarista Alonso: “Non vedo l’ora che inizi la nuova stagione”

Sebastian Vettel è un potenziale fuoriclasse. Qualcuno lo ha già paragonato, un po’ arditamente per la verità, a Michael Schumacher. Rispetto al connazionale Sebastian pare già più simpatico ed incline ad abbandonarsi alle emozioni: ” Che gara perfetta- commenta il tedesco – già ero messo bene con la pole. Ho spinto giro dopo giro e la macchina è stata fantastica. Fino alla fine sono riuscito a gestire bene la situazione. È stato fantastico, ho urlato alla radio perchè è bello tornare a vincere. Il Mondiale? Molto difficile, ma ancora possibile”.

Jarno Trulli con Sebastian Vettel. Ap
Jarno Trulli con Sebastian Vettel. Ap

TRULLI DA URLO — Non nasconde la sua soddisfazione per aver portato la sua Toyota al secondo posto Jarno Trulli: “Sapevo che la partenza sarebbe stata più difficile, in genere non parto bene e sapevo che Lewis (Hamilton, ndr) avrebbe usato il kers. Da qui in poi è stata una gara fantastica, abbiamo fatto giri come se fossimo in qualifica. La macchina andava bene e grazie al team e alla strategia ce l’abbiamo fatta. Devo ammettere che volevo vincere ma oggi non era possibile superare Sebastian, era troppo forte”.

54 ARRESTI: BIMBI ROM USATI COME CORRIERI DROGA

700_dettaglio2_bimbi-rom.jpgI Carabinieri del Nucleo Operativo della Compagnia Roma Eur, dopo circa quattro anni di indagini, hanno sgominato un’organizzazione di trafficanti di stupefacenti. Il sodalizio, composto da italiani e famiglie di etnia rom di nazionalita’ croata e bosniaca, faceva giungere a Roma la droga dalla Spagna e dall’Olanda, attraverso il nord Italia. Cinquantaquattro le ordinanze di custodia cautelare che i Carabinieri stanno eseguendo, emesse dal Gip del Tribunale di Roma su richiesta della Direzione Distrettuale Antimafia capitolina. Per i loro traffici, i componenti dell’organizzazione impiegavano come corrieri anche dei bambini. Il denaro ricavato dallo spaccio veniva investito nell’acquisto di immobili nell’area balcanica e in Italia, ma soprattutto in autovetture di lusso. I Carabinieri hanno accertato inoltre che l’organizzazione investiva anche nell’acquisto di documenti falsi, validi a legalizzare la posizione di stranieri irregolari sul territorio nazionale.