Povera Eli, le tocca pure pagare il conto

C_2_articolo_1001929_listatakes_itemTake0_immaginetake.jpg

Altro che first lady, la povera Eli al ristorante è costretta a pagare il conto. Perché pare che il suo principe azzurro George Clooney sia tanto aperto sentimentalmente, quanto restio a mettere mano al portafogli. A pochi giorni da Sanremo la Canalis dice la sua a proposito di maschi a “Cosmopolitan” e ammette: “L’uomo americano è più dolce, ma a cena ti fa pagare o si divide”. A buon intenditor…

La showgirl ormai si divide tra la California e l’Italia e in quanto alle differenze tra uomini italiani e americani si dice molto ferrata: “Il maschio italiano non sa dirti ti amo. Ha sempre paura. Stai con uno da dieci anni ma siamo solo amici!”. Però è galante.

Quello americano, invece, quanto a sentimenti è più aperto ma poi quando si tratta di pagare il conto non vuole proprio sentire ragione. Al massimo si divide a metà. Eli parla di “uomo americano” in generale, non fa riferimento diretto a Clooney ma è evidente che per lei “l’uomo americano” oggi è soprattutto uno. Quindi George avrebbe un po’ il freno a mano tirato, non fosse altro che per le sue origini.

Solo qualche mese fa però, George aveva fatto la felicità dei camerieri del ristorante Chi Dinasty di Los Angelese, lasciando ben 100 dollari di mancia per una cena a base di saké e involtini primavera. Dopo le dichiarazioni di Elisabetta, il buon gesto di George sembra più una contromossa disperata per aver lasciato pagare il conto alla compagna che un atto di generosità.

Ma la Canalis si accontenta del ruolo da “first lady”, che le piace da morire: “Sono felice di partecipare agli eventi in quanto ‘fidanzata’. E’ rilassante… dal punto di vista professionale ciò che ho in Italia mi basta e avanza”. D’altronde per pagare il conto è sufficiente.

Povera Eli, le tocca pure pagare il contoultima modifica: 2011-02-11T17:14:58+00:00da admin
Reposta per primo quest’articolo

Un pensiero su “Povera Eli, le tocca pure pagare il conto”

Lascia un commento